Note note e meno note......Pape & Papes

Due artisti alle prese con un repertorio di brani musicali tra

i più significativi della canzone d’autore italiana e non: sono

Pape Gurioli - uno dei pianisti più interessanti ed eclettici

del panorama internazionale - e Enrico Maria Papes, la cui

caratteristica voce bassa divenne negli anni Sessanta il marchio

di fabbrica del complesso dei Giganti.

“NOTE NOTE e MENO NOTE” è il progetto che i due artisti

propongono: da De André a Guccini, passando da

Jannacci, Endrigo e Tenco, da Brel, Leo Ferré e Conte per

arrivare a Gino Paoli e Giorgio Gaber, Pape e Papes rivisitano

alcune pietre miliari di questi cantautori, recuperando

anche brani non troppo famosi, ma non per questo

meno significativi. E lo fanno con coraggio, rinunciando al

facile (e abusato) ricorso alla tecnica della “cover”, per cimentarsi

invece sul terreno dell’interpretazione personale

e della ricerca musicale.

Un recital di assoluto valore e originalità, dove l’amore per

la canzone viene messo in risalto dalla bravura di Pape e

Papes. Ogni tanto Papes recita alcuni passi di personaggi

famosi che gli sono cari, per mettere in luce valori che

gli sembrano decisivi in questa stagione: pace, ecologia,

amore, uguaglianza... in realtà, temi eterni che rendono

l’uomo degno di essere detto tale.

PROGRAMMA SPETTACOLO

 

Amore che vieni, amore che vai (De André)

Mi sono innamorato di te (Tenco)

lo che amo solo te (Endrigo)

II vecchio e il bambino (Guccini)

La libertà (Gaber)

La canzone di Marinella (De André)

Non andare via (Brel)

La solitudine (Forré)

II pescatore (De André)

Itto (Gurioli)

La guerra di Piero (De André)

II cielo In una stanza (Paoli)

Via con me (Conte)

Le nuvole (De André)

Ti te se no (Jannacci)

Amico mio (Papes)

Onda su onda (Conte)

Sixteen tons (Platters)

 

Una ragazza In due (Giganti)

Cult memorandum Showreel

Foto

Ph: GZPictures.net